• Sharing economy in Georgia: step 1 “Sharing VS Wasting”

    Immaginate di risvegliarvi in un posto molto lontano da casa, circondati da persone che fino a pochi minuti prima non conoscevate minimamente, pensate di dover trascorrere con loro una settimana intera in un hotel sperduto nel bosco. Diciamo che potrebbe essere l’inizio di un libro, ed effettivamente potremmo scriverne uno: un romanzo nel quale persone sconosciute, pezzi di vita, storie e desideri si intrecciano creando nodi che ci legheranno per sempre a questa esperienza.

    Continue reading

    Published by:
  • Scoprire la bellezza scandinava in Norvegia “Into the North”

    La nostra storia inizia con dieci ragazzi italiani nella città più a Nord del mondo, Hammerfest, nella fredda Norvegia. Potrebbe quasi sembrare una barzelletta e, invece, è proprio l’incipit di questa emozionante avventura. Era la mattina di giovedì 25 ottobre quando ci siamo imbarcati all’aeroporto di Malpensa alla volta della Scandinavia: io, alla prima esperienza con questa associazione, personalmente non avevo idea di ciò a cui stavo andando incontro; certo, ne avevo sentito parlare remotamente e, consigliato da un’amica, mi ero proposto quasi per scherzo per questo scambio giovanile, a tema ambientale.

    Continue reading

    Published by:
  • Cosa è il volontariato per me

     

    Volontariato. Che bella parola, fa subito pensare alla volontà, ovvero un sentimento che spinge milioni di persone in tutto il mondo a mettersi in gioco; c’è la volontà per queste persone di voler utilizzare il proprio tempo libero per aiutare il prossimo, c’è la volontà di abbracciare un’ esperienza che possa far maturare le proprie abilità lavorative, c’è la volontà di scoprire quanto di noi stessi conosciamo già, e quanto un percorso come questo possa in realtà capovolgere ogni nostra certezza. Continue reading

    Published by:
  • Dal Sudfarica a Macedonia: si è concluso “Youth Participation Parkour”

    Erasmus Plus è anche progetti globali, che permettono l’incontro tra culture ancora più diverse ma che ci ricordano, ancora una volta, quanto facciamo tutti parte di un unico e bellissimo mondo. Da dove iniziare per raccontare questa fantastica esperienza della quale abbiamo così tanto da dire? Per evitare di lasciarci sopraffare dalle emozioni partiamo dal principio.

    Continue reading

    Published by:
  • Boom dei progetti in partenza nel 2019!

    Ciao! Eccoci tornati dalle lunghe vacanze!

    In realtà non siamo stati molto in vacanza, ma abbiamo lavorato dietro le quinte per poter annunciare oggi le opportunità che vi aspettano.

    Youmore, come prima, anche nel 2019 vi consiglia di fare le valigie, preparare il minimo indispensabile, trovare il vostro progetto e partire!

    Le destinazioni e le tematiche dei progetti di quest’anno vi stupiranno!

    Siete pronti?

    Iniziamo a dare un’occhiata!

    Continue reading

    Published by:
  • Dopo il corso di formazione “VolumeUP – Volunteer Management Upgrowth”

    Ciao! Siamo Giulia, Silvia e Valentina e vorremmo raccontare la nostra esperienza in qualità di partecipanti all’International Training Course “VolumeUp – Volunteering Management Upgrowth” che si è svolto a Erevan, dall’1 al 9 settembre 2018. È stata una settimana ricca di attività, scambi di opinioni, emozioni e soprattutto di crescita (Upgrowth!) sia a livello professionale che personale.

    Continue reading

    Published by:
  • Un anno sabbatico ci porta tante bellezze e sorprese

    Che cosa ti inventi pur di non andare a scuola o al lavoro” potrebbe dire una persona ignorando che un anno sabbatico ci porta tante bellezze e sorprese. Allora perché scegliere un volontariato di dodici mesi con Youmore Morcelli Giovani a Chiari? La mia risposta è semplicemente: l’anima italiana!
    Sul Portale Europeo per i Giovani mi sono candidata e dopo la chiamata su Skype, fatta utilizzando le cuffie del mio coinquilino, non mi aspettavo di essere presa. Arrivata come prima delle tre volontarie e fatte le spese in una lingua straniera, mi trovo ad aprire con curiosità un vocabolario per bambini e di dirmi che parte la nuova avventura.

    Continue reading

    Published by:
  • Un’esperienza da portare nel cuore

    ENGLISH BREAKFASTDESENZANO , ITALIASETTEMBRE 2018 (12)Il 3 Settembre 2018 si è concluso il mio anno di Servizio Volontario Europeo in Finlandia. Sembra solo ieri che ero intenta a preparare delle valigie immense per andare in contro ad una nuova avventura. Tutto quello che sapevo erano le informazioni pratiche riguardo la città, l’alloggio, il tipo di lavoro ecc… Ma non sarei mai stata capace di razionalizzare allora a quali cambiamenti emotivi e personali mi avrebbe condotto quest’anno nella terra dei laghi.  Continue reading

    Published by:
  • Ho messo il cuore in ordine in Italia

     

    ROMA 2018Ciao! Sono Biljana. Sono laureata in Lingua, letteratura e cultura italiana e serba e l’interpete giurata per la lingua italiana. Quest’opportunità, per cui ringrazio alla mia coordinatrice Sona Arevshatyan, per me è come se un sogno fosse diventato realtà. Sono estremamente felice di far parte di Erasmus+, il programma dell’Unione Europea dedicato all’educazione, formazione, gioventù e lo sport.

    Cosa è uno SVE e qual è stato il mio ruolo. 

    SVE (Servizio Volontario Europeo) è un programma di volontariato internazionale finanziato dalla Commissione Europea all’interno dell’Erasmus+ con l’obiettivo di migliorare le competenze dei giovani. Il mio progetto è stato coordinato da  Youmore Morcelli Giovani– l’Agenzia Locale Eurodesk. Il mio ruolo sostanzialmente include promozione, sia nelle scuole sia sui social, dei progetti Erasmus+ rivolti ai giovani e della cittadinanza europea, gestire i siti web e le piattaforme sociali, scrivere, tradurre e fare la revisione di articoli che dopo pubblicavo nei siti web e nelle piattaforme. L’organizzazione del progetto “English Breakfast” e della trasmissione radiofonica grazie alla cooperazione con Radio  Beckwith Evangelica sul tema del volontariato.

    Continue reading

    Published by:
  • Ciao!!! Mi chiamo Amanda

    Ciao!!! Mi chiamo Amanda e ho 20 anni. Sono nata in Svezia e ho trascorso la maggior parte della mia vita lì (eccetto le vacanze) fino a novembre dell’anno scorso, quando ho deciso di fare il Servizio Volontario Europeo (SVE) e trasferirmi a Chiari, in Italia. Spostarsi da casa è un grosso problema, ma spostarsi in un altro paese è ancora più difficile. Fortunatamente ho avuto persone per aiutarmi fino in fondo. Il mio coordinatore in Svezia mi ha aiutato con tutto prima della mia partenza e le mie colleghe e compagne di stanza mi hanno supportato al 100% quando sono arrivata.
    Quindi, perché ho deciso di fare uno SVE? Di solito quando Untitled design (2)vuoi partire per uno SVE cerchi e cerchi un progetto o un paese che si adatti alle tue preferenze, ma non è stato così per me. Ho finito il liceo a giugno 2017 e dopo 13 anni di scuola mi sono sentita come se fosse il momento di provare qualcos’altro. Ho lavorato in un’azienda di giardinaggio durante l’estate, ma poiché l’estate in Svezia è breve, ho dovuto trovare un altro lavoro in ottobre. Stavo cercando diversi lavori ma nulla sembrava giusto. Dopo un paio di settimane ho ricevuto una telefonata da una donna che mi chiedeva se fossi interessata al volontariato in Italia. Ho incontrato la persona che era responsabile di uno scambio giovanile e mi sono resa conto abbastanza velocemente che era quello che stavo aspettando. Un anno in un nuovo paese, con nuove persone, lavoro di volontariato e allo stesso tempo la possibilità di viaggiare in uno dei paesi più belli del mondo!
    Quindi non ho scelto lo SVE, lo SVE ha scelto me!

    Continue reading

    Published by: