Warning: usort(): Array was modified by the user comparison function in /web/htdocs/www.youmore.org/home/wp-content/plugins/custom-sidebars/inc/class-custom-sidebars.php on line 707

Corso di formazione “Newcomers in Erasmus Plus – Preparing for Quality Mobility Projects” a cura di Youmore Morcelli Giovani al CG 2000 di Chiari dal 19 al 26 aprile

Comment

Corsi di formazione notizie progetti Progetti internazionali
Newcomers in Erasmus +

Questo post è disponibile anche in: Inglese

training course       È bastata una settimana per testare l’ottimo livello di preparazione del primo corso formativo curato dall’équipe educativa di Youmore Morcelli Giovani – Agenzia Locale Eurodesk sul tema “Newcomers in Erasmus Plus – Preparing for Quality Mobility Projects” che si è svolto al CG2000 di Via Tagliata, 2 a Chiari dal 19 al 26 aprile con rimborso del 100% delle spese di viaggio per gli iscritti. I diciotto partecipanti di provenienza internazionale – due dalla Romania, cinque dalla Macedonia, compresi i due trainers, due dalla Croazia, uno dal Belgio, uno dalla Polonia e due dalla Bulgaria hanno fatto gruppo con la rappresentanza italiana composta da Lucia Bulgarelli di Rovigo e da Davide Bianchini di Pesaro coordinati dalle project manager di Youmore Morcelli Giovani Sona Arevshatyan, Justina Krauledaitė e Uliana Bychkova. Il corso di formazione, grazie allo Youth Pass dell’Unione Europea rilasciato come attestato di frequenza, ha consentito ai diciotto giovani iscritti di qualificarsi come operatori Youth Workers nell’ambito del programma Erasmus Plus per promuovere nuovi progetti europei di mobilità transnazionale. Abbiamo registrato le impressioni dei due giovani partecipanti italiani a questa esperienza formativa andata in onda al CG2000 di Chiari attraverso Youmore Morcelli Giovani.

DSC_0620         Davide Bianchini di Pesaro ha 28 anni, è laureato in Ingegneria Biomedica ed è esponente dell’associazione di promozione sociale “Sentinelle dell’energia” di Pesaro. “Ho già partecipato a progetti europei Erasmus Plus – ha affermato Davide – e di recente ho aderito ad un seminario sull’imprenditoria sociale in Armenia.  Ho chiesto di iscrivermi al corso formativo “Newcomers in Erasmus Plus” di Chiari perché mi ha interessato soprattutto la qualità degli argomenti in programma, utili alla formazione specifica come animatore Youth Worker in modo da poter implementare la mia conoscenza di progetti di mobilità transnazionale giovanile in Europa. Mi ha colpito lo straordinario livello organizzativo e la qualità dell’insegnamento al training course di Chiari. A Pesaro nel 2013, come associazione  “Sentinelle dell’energia”, abbiamo realizzato, nell’ambito del programma europeo “Gioventù in Azione” il progetto “A+++ Apprendimento, Analisi, Azione per l’efficienza ed il risparmio energetico in ambito residenziale”. Grazie alle competenze acquisite con il corso di formazione di Chiari e al contatto con gli altri partecipanti europei, ora possiamo mettere in cantiere nuovi progetti per sensibilizzare in particolare nel settore dell’energia sostenibile da fonti rinnovabili. Infatti diventa possibile non solo coinvolgere i giovani su queste tematiche ma anche, attraverso Youmore Morcelli Giovani, fare rete tra le organizzazioni locali e coordinare le iniziative su scala europea. A tutti i giovani che manifestano perplessità o paura ad affrontare queste esperienze di scambio europeo posso dire  che ogni dubbio è infondato! Entrare a contatto con persone di provenienza diversa vuol dire superare tutte le barriere. Anzi, le differenze di abitudini e di cultura tra i diversi popoli che compongono l’Europa sono un vero arricchimento per i giovani! La serata interculturale di domenica 20 aprile è stata la perfetta dimostrazione di come ognuno dei partecipanti ha messo di suo: i nostri amici della Romania, ad esempio, si sono presentati con gli abiti tradizionali delle loro zone di origine mentre noi italiani abbiamo dato spazio piuttosto alla spontaneità e all’improvvisazione. Ma tutto si è svolto in armonia e senza prevaricazione. Posso davvero affermare che, tra i giovani, non ci sono barriere!”.

training course 1          Lucia Bulgarelli di Rovigo, 20 anni, è studentessa di Psicologia all’Università di Padova. “Quando frequentavo la quarta liceo – ha dichiarato Lucia – ho preso parte ad un primo scambio culturale europeo a Bologna su tematiche riguardanti l’inquinamento ed il riciclo dei rifiuti. Questa esperienza mi ha spalancato le porte di un mondo nuovo: i progetti internazionali di scambio giovanile in Europa. In questi anni ho mantenuto contatti con l’Agenzia Nazionale Giovani ed ho partecipato di recente ad un progetto di scambio giovanile in Polonia. Sono esperienze purtroppo ancora poco o per nulla conosciute, specialmente dalle mie parti, ma che forniscono opportunità nuove ai giovani di sviluppare contatti, di conoscere realtà e culture sovranazionali e di migliorare la conoscenza dell’inglese. Attraverso l’Agenzia Nazionale Giovani ho la possibilità di mantenere agganci per aggiornamenti e spunti sui nuovi progetti in cantiere e, tra questi, ho scelto di aderire al corso formativo di Chiari. Dalle mie parti, parlando con i miei coetanei, trovo ancora poca informazione su queste attività di scambio giovanile all’estero e mi propongo di promuovere questi programmi europei anche nella mia città di origine. A Chiari ho trovato pane per i miei denti, grazie al programma del training course “Newcomers in Erasmus Plus” condotto da giovani e destinato a giovani! Per me si è trattato di una novità assoluta, ma sto già mettendo le basi per elaborare, in partnership con l’Agenzia Eurodesk Youmore Morcelli Giovani, nuove iniziative che coinvolgano anche la realtà giovanile di Rovigo ancora scarsamente sensibile a questi argomenti. Ho imparato soprattutto un metodo operativo ben organizzato sia nei tempi che nei metodi. Alla parte teorica del corso è stata affiancata un’utilissima parte pratica per rielaborare le conoscenze acquisite: questo metodo, con la necessità di rispettare le consegne ricevute, ha consentito a ciascuno dei partecipanti di sviluppare e di arricchire le competenze personali. Tra i vari iscritti al corso di Chiari non si è mai creata competizione, ma è cresciuto un forte spirito di collaborazione. Giovedì 23 aprile siamo stati in gita a Brescia e, dopo la visita guidata alla città, ognuno aveva a disposizione del tempo libero: ciascuno ha organizzato a suo piacimento questo momento individuale ma poi tutti insieme ci siamo ritrovati per l’aperitivo di gruppo. Questa atmosfera positiva lascia ben sperare in vista di nuovi progetti estivi con Youmore Morcelli Giovani!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *