Warning: usort(): Array was modified by the user comparison function in /web/htdocs/www.youmore.org/home/wp-content/plugins/custom-sidebars/inc/class-custom-sidebars.php on line 707

Servizio volontario Europeo- Spirit of the carnival

Comment

progetti Progetti internazionali SVE
IMG_1231

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Mi presento: mi chiamo Milena, ho 21 anni e vivo nella provincia di Lecce.

Grazie allo SVE ho vissuto nel mese di giugno in Bulgaria, lavorando con un’associazione locale per l’organizzazione del Carnevale di Ruse, la città in cui mi trovavo.

Prima di tutto è un’esperienza che ti cambia la vita, perché ti da la possibilità di vivere in un contesto internazionale (nel mio caso eravamo 23 ragazzi, provenienti da Italia, Spagna, Portogallo e Grecia) e a stretto contatto con una cultura diversa dalla tua.

Per chi volesse qualche dritta per partecipare ad uno SVE, inizio con dire che è un’esperienza che ti aiuta a migliorare in vari campi: la lingua inglese; hai l’opportunità di imparare una nuova lingua (nel mio caso il Bulgaro); puoi viaggiare per il paese durante i giorni liberi e visitare posti che altrimenti non avresti mai visto.

Per partire con lo SVE bisogna avere da 18 a 30 anni, e la durata del progetto può variare da un minimo di due settimane ad un massimo di un anno.sve f

Per quanto riguarda la burocrazia invece, prima di partire bisogna avere una sending organization, cioè sono coloro che fanno da tramite tra voi e gli organizzatori del progetto e curano tutti gli aspetti burocratici.

Il secondo passo è scegliere un progetto. Una volta mandato il Curriculum Vitae e la lettera motivazionale bisogna solo aspettare di essere presi. Non preoccupatevi se non sarete scelti al primo colpo, c’è molta concorrenza. Ma i progetti SVE si rinnovano sempre, quindi ne potrete trovare altri che fanno al caso vostro grazie all’aiuto dell’associazione o tramite il database europeo.

Per quanto riguarda i soldi, ad ognuno viene dato un pocket money che varia in base al paese in cui si va a vivere, il vitto e l’alloggio sono pagati dall’associazione ospitante e i costi dei voli sono rimborsati fino ad un massimale che varia in base alla distanza dal proprio paese.

Quello che vi posso assicurare è che durante lo SVE ti metti in gioco e valuti veramente quali sono le tue capacità, conoscendo nuove culture, imparando il confronto e la tolleranza verso situazioni di vario genere, e ovviamente anche il divertimento non manca. Quindi mi sento di consigliarvi questa magnifica esperienza dicendo solo una parola: PARTITE!

IMG_1528

Milena Margar

Si prega di guardare anche il video! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *